Travel Wine Magazine

Cerca

BLEJSKA KREMŠNITA, A BLED IL SOGNO DI LATTE PIU’ BUONO DEL MONDO

Blejska kremšnita o torta alla crema di Bled è il simbolo non solo della cucina locale ma di tutta la Slovenia. La bontà, l'altissima qualità dei prodotti, la storia ed il rituale magico del numero sette ne fanno un mito irresistibile.

Elogio della semplicità (e qualità)!

Blejska kremšnita o torta alla crema di Bled a prima vista ricorda un’altra icona della pasticceria, ma italiana: la mitica zuppetta napoletana , dolce di antichissima tradizione composto da stratificazioni e consistenze diverse, in cui golosa crema gialla si alterna a morbido pan di spagna imbevuto di liquore e a sottilissime sfoglie croccanti di pasta sfoglia. In realtà, solo il concetto è simile, il sapore, invece, è tuttaltro. Già, perchè la Blejska kremšnita è un inno alla semplicità, che fonda il suo successo sull‘altissima qualità del latte fresco.

Bled, credit@TWM

A proposito del latte fresco.

E’, purtroppo dato constatare che la maggior parte degli hotel appaiono non avere piena cultura e contezza dell’importanza di lavorare un prodotto fresco e di qualità, come il latte fresco. Infatti, molto spesso,durante i viaggi, è dato constatare che la colazione di certi hotel, anche a 5 stelle (!), è a base di latte a lunga conservazione (UHT), latte di soia e, nella migliore delle ipotesi, latte più dì . Legittimo, dunque., chiedersi: scelte di opportunità commerciale o mancanza di formazione professionale ? Si dovrebbe sempre tener ben presente che è la colazione il pasto più importante della giornata e, dunque, è il BIGLIETTO DA VISITA per qualsiuasi attività ristorativa che voglia qualificarsi di livello e qualità. Questa dovuta premessa è necessaria per sottolineare che, nella ristorazione, la scelta dell’utilizzo di un prodotto di alta qualità, come il sano, buono e nutriente latte fresco, fa sempre la differenza. 

Kavarna Park, Bled, credit@TWM

Le origini della Blejska kremšnita.

Di derivazione austro-ungarica a cavallo del XVIII e XIX secolo, la versione originale della Blejska kremšnita si deve a Ištvan Lukačevič, maitre patissier della pasticceria del bellissimo Park Hotel  affacciato sul lago di Bled che, nel 1953, dopo varie sperimentazioni, ricerche e degustazioni di pasta sfoglia, burro, crema pasticcera all’uovo e crema alla vaniglia creò questo dolce così particolare, a base di una crosta croccante dorata di pasta sfoglia, realizzata con burro di latte (!), una deliziosa crema di latte aromatizzata alle bacche di vaniglia, arricchita con soffice panna montata di latte fresco ed, infine, una bella spolverata di zucchero a velo. Questa bontà di latte è preparata e servita freschissima, ogni giorno, alla caffetteria dell’ Hotel Park ed alla pasticceria e laboratorio Kavarna Park , di fronte all’hotel. Per capire la portata del gradimento di questo dolce, basti pensare che nel 2019 è stata festeggiata la vendita n.15 milioni di Blejska kremšnita! 

LEGGI ANCHE: BLED. MAGIA, RELAX E DELIZIE INTORNO AL LAGO FATATO

Qual’è il segreto?

Nessun segreto, ma, piuttosto tanta maestrìa ed uno standard costante ed altissimo di qualità che ha fatto della Blejska kremšnita o torta alla crema di Bled il dolce sloveno più amato, con tanto di certificato di origine nazionale, insiema alla Prekmurska gibanica, dolce con pasta frolla sul fondo e pasta fillo tra gli strati, ripieno di noci e mele, ricotta e semi di papavero e l’altrettanto famosa Potica, dolce tradizionale preparato tutto l’anno ma caratteristico del periodo natalizio, a base di miele, noci e cannella. A Bled, ristoranti e caffè intorno al lago offrono la Blejska kremšnita, come anche nei mercatini di Natale. Tuttavia, l’originale è quella del Park Hotel e della pasticceria Kavarna Park.

interno, Kavarna Park, Bled, credit@TWM

Il rituale magico del numero 7.

Una particolarità, davvero inusuale, di questo dolce è che la sua composizione realizza una sorta di talismano portafortuna, in quanto viene preparato seguendo un preciso rituale che privilegia il numero 7, considerato fortunato. Infatti, secondo specifiche indicazioni del pasticciere sloveno Ištvan Lukačevič del Park Hotel di Bled, la pasta sfoglia dev’essere piegata sette volte su se stessa, la crema pasticcera dev’essere cotta solo per sette minuti ed, infine, ogni torta dev’essere tagliata in un quadrato di sette centimetri per sette. A tanto, si aggiunge che la Blejska kremšnita è preparata ogni giorno, per tutti i giorni della settimana, dunque, sette giorni su sette. Un’altra particolarità che contraddistingue l’originale Blejska kremšnita è l’oscillazione della torta nel piatto, simile a quella di un budino cremoso, che, però, lascia il dolce compatto nel suo assetto stratificato. Una delizia assolutamente da non perdere nella tua prossima visita a Bled!

@2022, Riproduzione riservata

Federica Anna Guerriero

Federica Anna Guerriero
Giornalista, Studi in Marketing e Comunicazione Università La Bicocca di Milano, ha grande passione e curiosità per viaggi, wellness e lifestyle, nonchè padronanza di diverse lingue, in primis inglese e francese. Pregresse collaborazioni in Riviste di settore.

 

News

Attualità

I nostri sponsor

I nostri partner