Travel Wine Magazine

IRPINIA A VINITALY, TENUTA CAVALIER PEPE PRESENTA APPIO

L'Irpinia vitivinicola partecipa alla 55.ma edizione di Vinitaly 2023, dal 2 al 5 aprile. Tenuta Cavalier Pepe col suo Taurasi, Riserva e Appio, l'Aglianico in anfora in degustazione al Pad. B Regione Campania, Area Irpinia, Stand 74 - 91 - 93

L’Irpinia, tra le zone della Campania e del Sud con una spiccata vocazione vinicola, sarà a Vinitaly 2023, dal 2 al 5 aprile, con Tenuta Cavalier Pepe.

L’azienda è stata recentemente riconosciuta tra le 100 cantine più belle del mondo, secondo il World’s Best Vineyards. Un risultato che è stato raggiunto grazie, soprattutto, al modo di promuovere l’enoturismo, con un’accoglienza unica e molteplici attività, durante tutto il corso dell’anno, capaci di emozionare tutti i cinque sensi.

LEGGI ANCHE: TENUTA CAVALIER PEPE, IN IRPINIA, È TRA LE 100 CANTINE PIÙ BELLE DEL MONDO

Nel Padiglione B Regione Campania, Area Irpinia, Stand 74 – 91- 93, i visitatori potranno apprezzare l’eccellenza del Taurasi, che caratterizza la produzione della Tenuta Cavalier Pepe. In particolare, sarà l’occasione per conoscere e degustare il Taurasi Opera Mia 2016, la riserva di Taurasi La Loggia del Cavaliere 2015 e l’esclusiva edizione limitata Appio 2017.

Opera Mia 2016Taurasi DOCG, è tra i vini rossi più pregiati dell’Irpinia. L’Aglianico, vitigno di alta qualità, ha trovato nelle verdi colline irpine il miglior territorio per potersi esprimere. “Opera Mia” è il risultato della vinificazione in purezza delle uve Aglianico provenienti dai vigneti delle migliori località della denominazione del Taurasi D.O.C.G: “Carazita”, “Pesano” e “Brussineta”.

La Loggia del Cavaliere 2015 Taurasi Riserva DOCG, è un vino di forte personalità e di complessa struttura, chiara espressione aziendale dell’Aglianico in purezza. Una riserva fortemente voluta dallo stesso Cavaliere Angelo Pepe, fedele alle antiche tradizioni della vitivinicoltura irpina e al territorio.

Appio 2017 è Aglianico 100%. Nasce dalle sue bacche rosse, selezionate manualmente con cura, vinificate e affinate in anfore di ceramica. Si ispira ai tempi dell’Antica Roma e ricorda i fasti della Via Appia che attraversava l’Irpinia. Le uve provengono unicamente da “Vigna Piergolo” a Luogosano. Il vigneto, piantato nel 1970, è allevato con l’antico e tipico sistema a Starseta. La produzione è limitata a circa 2.000 bottiglie numerate all’anno.

Questi 3 prestigiosi vini sono solo l’inizio della presentazione di Tenuta Cavalier Pepe, una realtà con 70 ettari di vigneti, 12 ettari di oliveti e alcuni noccioleti. Un’accogliente cantina, un ristorante panoramico e una residenza per gli ospiti immersa nella natura completano un sistema aziendale rispettoso del paesaggio e meta di un qualificato turismo culturale. 12 Vini DOC, 6 Vini DOCG e 3 Spumanti costituiscono l’ampia gamma di vini campani e irpini, tra rossi, bianchi, rosati, spumanti, un vino passito e anche un olio extravergine di oliva.

Il lavoro e la passione della Famiglia Pepe e dei collaboratori altamente specializzati sono tra gli ingredienti fondamentali per la creazione di prodotti apprezzati in Italia e nel mondo, più volte premiati dalla critica enologica. Elementi distintivi della Tenuta sono le “buone pratiche” agricole per il contenimento dell’impatto ambientale, con concimazioni limitate, gestione razionale del suolo, monitoraggio delle rese tecnologie avanzate a favore di un’agricoltura di precisione, che si avvale di sensori biodegradabili ed ecocompatibili e centraline meteo.

Già in possesso della certificazione SQNPI per l’agricoltura integrata, l’azienda, al fine di perseguire anche il benessere collettivo ed economico di chi lavora e collabora con essa, è tra le prime due in Campania ad aver conseguito la certificazione di sostenibilità secondo lo standard EQUALITAS.

www.tenutacavalierpepe.it

 

a cura di Sara Iannaccone

News

Attualità

I nostri sponsor

I nostri partner